Happy Mothers Breastfed Babies
Help 
  Forgot Your LLLID? or Create Your LLLID Here
La Leche League International
To Find local support:  Or: Use the Map




FAQ: Cosa devo fare se il bambino mi morde?
(What should I do if my baby bites?)

Le domande rivolte più frequentemente al sito LLL sono state raggruppate per argomento insieme alle relative risposte, redatte dalle consulenti LLL responsabili dell'aggiornamento del sito.

Per ciascun argomento vengono presentati diversi punti di vista e informazioni a carattere generale che non devono essere considerate alla stregua di prescrizioni mediche né come indicazioni automaticamente valide per tutti gli stili di vita e per tutte le famiglie. Per qualsiasi approfondimento, vi rimandiamo alla lista delle pubblicazioni LLL e vi invitiamo a contattare la consulente LLL più vicina a voi.

Cosa devo fare se il bambino mi morde?
(What should I do if my baby bites?)

Il morso del bambino può essere veramente doloroso. Per la madre potrebbe essere difficile rilassarsi ed apprezzare il momento dell'allattamento a causa dell'ansia o del timore che il gesto si ripeta. Il morso durante la poppata è da associarsi raramente al desiderio di essere svezzato; ci sono molte ragioni per cui un bambini morde, ma la più comune è il processo di dentizione. In alcuni casi i bambini mordono prima che i denti facciano la loro comparsa ma di solito il morso si ripete nel periodo compreso tra la comparsa degli incisivi e lo spuntare degli altri denti che rendono le gengive doloranti e gonfie. Altre ragioni possono essere dovute ad un raffreddore o un'otite (è difficile deglutire quando si ha il naso chiuso), oppure allo stress, ma si può anche trattare di un modo per ottenere tutta l'attenzione della mamma.

Provate i seguenti espedienti ed adottate quello che funziona meglio per voi:

- In primo luogo: è fisicamente impossibile che un bambino morda mentre è attaccato al seno in modo corretto mentre succhia e deglutisce attivamente il latte (questo perché per mordere dovrebbe smettere di succhiare). Quando il bambino succhia correttamente dal seno, il capezzolo si trova interamente in bocca: per mordere occorre che il capezzolo scivoli fuori, verso i dentini. Per avere un primo indizio, provate a osservare il momento in cui lascia scivolare il capezzolo dalla propria bocca (solitamente quando ha appena finito). Spesso la tensione nei muscoli delle sue guance cambia proprio prima che compia questo gesto.

- Quando notate tutto ciò, infilate il vostro mignolo all'angolo della sua bocca, tra i dentini, e lasciate che il vostro capezzolo scivoli fuori tenendo sempre il mignolo in posizione, per evitare che sia morso.

Allontanare di scatto il bambino è una risposta naturale e quasi automatica, ma può solo peggiorare le cose causando dolore al capezzolo.

- La posizione in cui è tenuto il bambino è importante: occorre aiutarlo a stare abbastanza accostato da non potersi spingere via troppo facilmente. Se il bimbo fa fatica per attaccarsi al seno, facilmente potrà spostarsi e quindi mordere; perciò un altro espediente, che alcune mamme hanno trovato utile, è quello di tirare il bambino ancora più vicino al seno, almeno momentaneamente, prestando attenzione a quando egli si distanzia dal capezzolo.

- Quando la causa è un raffreddore, una posizione più eretta può aiutare il bambino a respirare meglio.

Eliminare il muco dal naso con una pompetta o instillare alcune gocce di soluzione fisiologica nel suo nasino prima di allattare, possono essere un ulteriore aiuto.

- Forse i nostri bambini sono troppo piccoli per capire esattamente ciò che diciamo, ma il tono e l'atteggiamento sono facili da comunicare quando parliamo, così può valere la pena dire al bambino, anche più volte, che mordere fa male o che non deve mordere la mamma. Può anche servire dargli un giocattolo per la dentizione dicendo "la mamma non è fatta per essere morsicata, ma puoi mordere questo", e non attaccarlo al seno per un po'. Dirgli che mordere causa dolore è importante, ma lo è anche staccarlo e rifiutarsi in modo fermo di riattaccarlo subito al seno. Anche il rinforzo positivo è un atteggiamento utile. In questo caso, occorre lodarlo quando non morde. Una coccola in più, un abbraccio amorevole portano con se' un importante messaggio.

Traduzione a cura di Yvette Agostini

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il 02/01/07 da jlm.
Page last edited .


Bookmark and Share