Happy Mothers Breastfed Babies
Help 
  Forgot Your LLLID? or Create Your LLLID Here
La Leche League International
To Find local support:  Or: Use the Map




FAQ: PREPARAZIONE DEL SENO
(Preparing the breast for breastfeeding)

Le domande rivolte più frequentemente al sito LLL sono state raggruppate per argomento insieme alle relative risposte, redatte dalle consulenti LLL responsabili dell'aggiornamento del sito.

Per ciascun argomento vengono presentati diversi punti di vista e informazioni a carattere generale che non devono essere considerate alla stregua di prescrizioni mediche né come indicazioni automaticamente valide per tutti gli stili di vita e per tutte le famiglie. Per qualsiasi approfondimento, vi rimandiamo alla lista delle pubblicazioni LLL e vi invitiamo a contattare la consulente LLL più vicina a voi.

PREPARAZIONE DEL SENO
(Preparing the breast for breastfeeding)

Cosa devo fare per preparare il seno per l'allattamento? Ho sentito dire che "strofinarlo" vigorosamente è un buon metodo per prepararlo in modo che poi non si screpoli.

In realtà non c'è bisogno di fare molto per preparare il seno all'allattamento.

"Strofinare" vigorosamente i capezzoli con un asciugamano non è raccomandabile, è stato infatti notato che facendo ciò vengono rimosse le sostanze protettive prodotte dal seno durante la gravidanza e anche nel periodo successivo. Invece può essere utile praticare dei massaggi delicati. Questo può aiutare la donna a sentirsi più a suo agio nel trattare il proprio seno ed inoltre si può rivelare utile in seguito, se ci sarà necessità di tirarsi il latte. Informazioni sul massaggio del seno si trovano nel libro "L'arte dell'allattamento materno" disponibile presso i gruppi de LLL e dal catalogo de LLL.

È una buona idea controllare i capezzoli piatti o introflessi durante la gravidanza, poiché qualche volta ciò causa difficoltà al bambino per attaccarsi correttamente al capezzolo. La mamma può parlare direttamente con una consulente de LLL (prima che il bambino nasca) per sapere come controllare i capezzoli introflessi ed eventualmente trattarli. Ma questi casi sono rari e non c'è motivo di preoccuparsi se si è sicure che i propri capezzoli sono normali. Un dottore può confermarlo.

È possibile che la mamma abbia sentito dire che l'allattamento rende i capezzoli dolenti. Nella maggior parte dei casi il dolore dei capezzoli è causato da una posizione scorretta o da un modo scorretto del bambino di attaccarsi al seno.

Generalmente non sono necessarie creme. I capezzoli producono da soli ciò di cui hanno bisogno per la loro protezione. Se si ha un problema di pelle, come la psoriasi o un eczema, è meglio farsi consigliare da un dermatologo su cosa usare. È necessario dire con certezza al dottore che si desidera allattare poiché questo fatto determina differenze nel tipo di trattamento prescritto. Inoltre è bene non usare sapone sul seno, dato che questo può causare secchezza cutanea. Quando si fa il bagno o la doccia è sufficiente lavarsi con acqua. Se i capezzoli sono molto secchi si può eventualmente usare un olio naturale o della lanolina.

Capezzoli screpolati e che sanguinano non sono un normale sintomo dell'allattamento. Allattare non significa soffrire - se ciò accade bisogna trovare il motivo e rimuoverlo. La causa principale di capezzoli dolenti è una posizione scorretta del bambino che deve trovarsi di faccia al capezzolo e pancia contro pancia con la mamma. Il mento del bambino deve trovarsi appena al di sotto del capezzolo e il piccolo deve aprire completamente la bocca per effettuare una buona presa.

È consigliabile partecipare agli incontri de LLL nella propria zona prima che il bambino nasca o almeno contattare la consulente di zona. Le riunioni de LLL rappresentano per le madri uno scambio reciproco di idee, informazioni ed incoraggiamento. Può essere molto utile vedere altre madri che allattano. Inoltre ogni gruppo ha una biblioteca con possibilità di prestito di libri sull'allattamento, la gravidanza e il parto, la nutrizione e l'essere genitori.

- traduzione a cura di Daniela Canali

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il 02/01/07 da jlm.
Page last edited .


Bookmark and Share