Happy Mothers Breastfed Babies
Help 
  Forgot Your LLLID? or Create Your LLLID Here
La Leche League International
To Find local support:  Or: Use the Map




FAQ SULLO SVEZZAMENTO DEL BAMBINO GRANDICELLO
(FAQ on toddler weaning)

Le domande rivolte più frequentemente al sito LLL sono state raggruppate per argomento insieme alle relative risposte, redatte dalle consulenti LLL responsabili dell'aggiornamento del sito.

Per ciascun argomento vengono presentati diversi punti di vista e informazioni a carattere generale che non devono essere considerate alla stregua di prescrizioni mediche né come indicazioni automaticamente valide per tutti gli stili di vita e per tutte le famiglie. Per qualsiasi approfondimento, vi rimandiamo alla lista delle pubblicazioni LLL e vi invitiamo a contattare la consulente LLL più vicina a voi.

Il mio bambino grandicello poppa ancora, soprattutto di notte e per prima cosa al mattino. Dovrei svezzarlo? Se sì, come?

Il mio bambino grandicello poppa ancora, soprattutto di notte e per prima cosa al mattino. Dovrei svezzarlo? Se sì, come?

Il dr William Sears afferma: "Non c'è un numero fisso di anni per i quali tu debba allattare tuo figlio." Se tu e il tuo bambino traete gioia dall'allattamento, non c'è alcuna ragione per smettere: entrambi continuerete a beneficiare dell'allattamento per tutto il tempo che vorrete. Molte madri scelgono di svezzare in modo naturale, permettendo al bambino di perdere gradualmente il bisogno di poppare, rispettando i suoi tempi.

Allattare un bambino oltre il primo anno di età è diverso dall'allattare un neonato. La maggior parte delle madri cominciano naturalmente a porre alcuni limiti all'allattamento via via che il bambino cresce. A volte, le mamme si sentono frustrate a causa delle difficoltà insite nel rapporto con un bambino di uno/anni e pensano che la causa di queste difficoltà sia proprio l'allattamento . In effetti, crescere un bambino è un compito arduo e il "problema" riscontrato può essere legato allo specifico stadio di sviluppo che il bambino sta attraversando.

In questo caso, è molto utile informarsi sui comportamenti e le necessità tipiche dell'infanzia. Un buon inizio può essere partecipare agli incontri de LLL dove incontrerai madri che hanno allattato i loro figli e sono felici di condividere con te informazioni e idee. Per trovare un gruppo vicino a te, puoi cercare una consulente de La Leche League

Ti può essere di aiuto anche la lettura di Mothering Your Nursing Toddler, di Norma Jane Bumgarner, The Nursing Mother's Guide To Weaning, di Kathleen Huggins e Linda Ziedrich, e How Weaning Happens, di Diane Bengson. Questi libri sono disponibili dal nostro catalogo.

Ne potrai trovare altri in lingua italiana presso le biblioteche del Gruppo de La Leche League a te più vicino, potrai leggere recensioni sul bollettino per le socie DA MAMMA A MAMMA o potrai chiedere una bibliografia essenziale ad una consulente LLL."

Se decidi di voler incoraggiare lo svezzamento, ecco alcuni sistemi da provare:

1) Se il bambino dorme con te, potresti considerare l'eventualità di abituarlo a dormire nel suo letto oppure nel letto con un fratello più grande. Ma se il bambino oppone resistenza allo spostamento, potrebbe addirittura incrementare l'allattamento al fine di preservare il suo attaccamento a te.

2) Allatta il bambino quando lo chiede e non offrire il seno quando non lo cerca. Questa semplice tecnica può aiutare ad accelerare il processo di svezzamento, se usata insieme ad altri sistemi.

3) Cambia la routine giornaliera. Invece di tornare a casa dopo aver preso il bambino dall'asilo nido, vai a fare la spesa o in qualsiasi altro posto. Cerca di evitare il più possibile la sedia che usi di solito per allattare o altri posti collegati alle poppate soprattutto nei momenti in cui di solito tuo figlio ti chiede di poppare. Stai in piedi il più possibile!

4) Se possibile chiedi aiuto ad altri membri della famiglia. Se normalmente tuo figlio poppa appena sveglio, prova ad alzarti prima di lui e a far sì che al suo risveglio ci sia il suo papà o qualche altro familiare a fargli cominciare la giornata.

5) Anticipa le richieste di poppare, offrendo sostituti e distrazioni: prova ad offrire uno snack o una bevanda. Portalo nel suo posto preferito nel momento in cui di solito cerca il seno. Altre distrazioni: letture, gite in bicicletta, visite di amici, un nuovo giocattolo, passeggiare/cantare con il bambino.

6) Accorcia la durata delle poppate o vedi se accetta di posticiparle, tuttavia, se il bambino ancora non comprende il concetto di attesa o di tempo, questo sistema non ti può essere molto utile.

Generalmente queste strategie funzionano meglio per le poppate diurne. Le richieste di allattamento legate al sonno sono spesso le ultime ad essere eliminate. Ancora una volta, altri membri della famiglia possono aiutarti offrendo a tuo figlio rituali serali che non comprendano la poppata. Alcune madri decidono di permettere che l'allattamento continui in queste occasioni, anche se durante il giorno lo svezzamento è completo.

Se dal punto di vista del bambino lo svezzamento sta avvenendo troppo velocemente, normalmente te lo farà capire con il suo comportamento. Scoppi d'ira più frequenti, comportamenti regressivi, ansia, aumento dei risvegli notturni, nuova ansia da separazione e attaccamento "morboso" sono tutti possibili segnali che per il bambino lo svezzamento sta andando troppo velocemente.

Tuo figlio può essere abbastanza grande da potergli spiegare che tu senti che è venuto il momento di svezzarlo: molti bambini della sua età o più grandi possono comprendere il concetto di smettere di poppare. Alcune madri lasciano che il figlio fissi una data, o ne scelgono una da sole, e lo chiamano "il giorno dello svezzamento" dopo il quale il bambino non popperà più. Alcune madri organizzano per il bambino una "festa dello svezzamento" con la partecipazione della famiglia e degli amici che capiscono di poter aiutare a celebrare l'importante traguardo. Il bambino potrebbe ricevere uno speciale "regalo per lo svezzamento".

Alcune madri permettono al bambino di scegliere un giocattolo desiderato e lo comperano una volta che lo svezzamento è avvenuto. Altre mamme lo comprano prima, lo incartano e lo poggiano su uno scaffale per quando verrà il "giorno dello svezzamento" o la "festa dello svezzamento".

Ovviamente queste tecniche non funzionano se il bambino è estremamente resistente allo svezzamento, ma sono molte le madri che le hanno usate con successo. Ricorda che il bambino avrà una continua, forse persino accresciuta, necessità di starti accanto. Puoi anticipare il bisogno di vicinanza del bambino e dedicargli più tempo possibile durante il giorno creando un "momento speciale" con il bambino.

Traduzione a cura di Daniela Canali

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il 02/01/07 da jlm.
Page last edited .


Bookmark and Share